La nuova PS5, che ha fatto il suo debutto sul mercato italiano il 19 novembre, è al momento esaurita in tutti i rivenditori e le catene di elettronica. Nonostante questa grande richiesta e la soddisfazione generale dei clienti alcuni sfortunati giocatori, che vorrebbero solo godersi l’euforia del momento, sono costretti a contattare l’assistenza tecnica.
Ogni nuova generazione di console porta con sé problemi grandi e piccoli, specie al lancio. Non siamo ancora ai livelli del famigerato “Red Ring of Death” che colpì molte Xbox 360 ma a quanto pare esistono alcuni, rari, modelli di PlayStation 5 afflitti da qualche difetto tra cui misteriosi blocchi al riavvio della console, ronzii della ventola che sembrano dovuti all’errato posizionamento di un’etichetta e, con una certa frequenza, una misteriosa macchia scura sulle plastiche esterne chiaramente visibile. Sembra quasi il segno di una bruciatura nelle plastiche al centro o ai lati della scocca della console. In alcuni casi è presente solo un alone in controluce o una macchia che vira verso il giallo. Alcuni utenti riportano che la macchia sembra allargarsi o sparire a seconda che si giochi o meno.  Altre volte il problema è apparso appena tolta la console dalla scatola, ancor prima di accenderla. Che possa essere un difetto di fabbricazione nel processo di fusione dei pannelli? Oppure un problema di surriscaldamento temporaneo? magari dovuto al fatto che la plastica in quel punto è particolarmente vicina a dei componenti che producono calore.
Neanche Sony lo sa, per adesso è ancora nel campo delle ipotesi. Non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali e sta ancora probabilmente cercando di capire quante siano effettivamente le console affette dal problema. Il tutto mentre cerca in qualche modo di soddisfare una domanda che resta decisamente maggiore rispetto all’offerta:

Fonte: www.lastampa.it – Lorenzo Fantoni

Pin It on Pinterest